Oh Heaven (Il Paradiso Possibile) :: produzioni :: compagnia tardito/rendina

Oh Heaven
(il Paradiso Possibile)
teatrodanza ai confini del clown

da un progetto di Federica Tardito e Aldo Rendina
creato in collaborazione con gli interpreti
con Claudio Conti/Antonio Villella‚ Aldo Rendina‚ Federica Tardito

musiche A. Part‚ Talking Heads‚ Queen
consulenza ed elaborazioni musicali Gregorio Caporale
disegno luci Lucia Manghi
costumi Roberta Vacchetta / Laura Mazza
organizzazione Caterina Lucia Cugnasco
coproduzione VolterraTeatro - Carte Blanche‚ Tracce di Teatro d’Autore‚
Regione Piemonte‚ Associazione Sosta Palmizi/MiBAC‚ Associazione Kado

Oh Heaven (il Paradiso sotto)

Alla giocosa ricerca dell’innocenza perduta‚
ci incamminiamo verso il Paradiso Possibile.
Luogo dove concedere al nostro essere tragicamente umani
un nuovo spazio di accoglienza.
Lì dove la negazione lascia il posto alla permissione‚ e dove‚ talvolta‚
il confine tra bene e male si scioglie come un inutile cappio‚
rivelando l’illusoria natura dei molti desideri.

Oh Heaven (Il Paradiso Possibile)

Il luogo dove si era felici‚ dove l’antenato Uomo ancora in essenza divina non conosceva il limite della condizione terrena.

Domanda di ieri SMASCHERARSI
Domanda di oggi SENZA DIFESA

Senza difesa ci suggerisce qualcosa di aperto‚ scoperto‚ un luogo o una condizione‚ forse utopica‚ da abitare‚ ci richiama il desiderio di ribaltare l’usuale‚ scoperchiare l’abitudine a coprirci‚ difenderci‚ mascherarci.

Riconosciamo allora che quando il nostro EGO o IDEA di NOI mostrandosi nei suoi molteplici travestimenti si rivela nella sua atroce verità‚ ci si ritrova immediatamente nell’inferno‚ ci domandiamo se valga ancora la pena starci o piuttosto provare a dirigerci verso il paradiso o meglio ancora in consapevolezza mettere i piedi contemporaneamente in questi due luoghi‚ per scoprire che talvolta gli opposti si annullano svelando paure e desideri dalla natura illusoria.

Senza più appigli per giudicare‚ tentiamo di lasciarci vedere con le nostre piaghe interiori‚ di andarle a cercare e allo stesso tempo‚ con un morbido rispetto‚ di riconoscerne il lato ridicolo‚ svelando alcuni segreti delle nostre difese.

Disposti a perdere la faccia e le ordinate misure di una seriosa tenuta accettiamo il rischio di far uscire l’ anima lieve‚ sotto una pioggia di battente ironia.

Poetica e linguaggio

Corpo − Vita − Dramma −
Leggerezza − Vero − Finto − Bilico/Smascheramento

Ingredienti che nutrono l’ampia vena dell’umano‚ parole che accompagnano una poetica alimentata dal desiderio di scavare sul fondo‚ all’origine del dramma.

Da tempo volgiamo lo sguardo verso alcune zone buie del vivere dove l’uomo‚ complice delle sovrastrutture comportamentali ed emozionali‚ dipinge universi dagli oscuri cieli.

Con l’aiuto di Umorismo Salvatore ritorniamo ad indagare la materia pesante‚ tentando di spostare il limite del fondo‚ con il desiderio di portare in superficie la leggerezza‚ rendendoci sensibili alla convivenza e alla contraddizione tra i limiti della condizione umana e la sua essenza divina.




“...oscillare tra l’eternità e la pattumiera. Diventare testimoni di una clownerie particolare che scherza con il pathos e con il più pietoso disfacimento.”

Tadeus Kantor

Avido Tempo

Amiamo e difendiamo quello spazio del lavoro quotidiano‚ vicino alla dimensione dell’artigiano e del ricercatore‚ bisognoso di un ampio tempo di approfondimento.

Tempo‚ alleato fondamentale del processo per la creazione di una drammaturgia originale‚ dove anche l’interprete‚ offrendo il proprio specifico‚ viene chiamato a servire l’opera.

Tempo dedicato alla ricerca del materiale creativo‚ bisognoso di uno spazio di accadimento e accudimento necessario al tipo di materia di natura fragile e sfuggente per i mutamenti in difesa. Tempo per l’amalgama e la stesura del materiale creativo in drammaturgia originale.

Luoghi in cui Oh Heaven (il paradiso Possibile) ha giocato

2009

21 maggio Europa Teatri Parma
16 aprile Arti Vive Habitat - Cinema Teatro Italia Soliera (MO)
21 marzo ITC – Teatro San Lazzaro San Lazzaro di Savena (BO)

2008

22 luglio Prima nazionale Volterrateatro Volterra (PI)
19 aprile Anteprima nazionale Tracce di Teatro d’Autore Castello D’Argile (BO)
8 aprile Estratto dell’anteprima Spazi per la Danza Contemporanea 2008 - Regione Piemonte Torino