Universi in attesa

Giornate di pratiche dedicate al movimento danzato
a cura di Aldo Rendina

Un sabato al mese
da Novembre 2020 a Maggio 2021

Casa Luft / Torino

Universi in attesa

ll corpo è veicolo mistero conoscenza, è per sempre ma non è sempre uguale. Ha di bello molte cose ad esempio si adatta, per adattarsi bisogna muoversi spostarsi anche mentalmente, ma chissà? forse è più semplice spostarsi fisicamente inoltre muoversi nello spazio equivale anche a rendersi flessibili, lasciar andare.

A partire da un approccio filosofico, entrare nella danza sollevando delle domande, a sostegno di una proposta di un sentire, un’iniziativa, una presa di coscienza dell’individuo, dell’altro o del gruppo. Sondare la bellezza e il piacere del movimento, incanalarlo in forme a volte libere a volte strutturate.

Condividere il trovarsi per praticare, per scambiare, stando a contatto con se stessi, corpo e movimento.
Con cura rivolgersi al sentire, incuriositi mettersi in viaggio, condividere la passione per quel tempo dedicato che nel luogo della sala diventa unico e prezioso. Dare spazio al corpo come ad un organismo musicale.

Cosa succederà:
Per iniziare qualcosa di semplice, per risvegliare il corpo, un tempo di cura e benessere per poi praticare aspetti più funzionali, proseguire verso zone di interesse e curiosità legate al movimento. Infine semplici coreografie, piccole improvvisazioni per toccare nuance di piacere e divertimento.

Qualche appiglio:
lavoro a terra/ alcuni semplici elementi di corpo a contatto / dinamica / ritmo / spazio / silenzio / il gesto e il suo presente / il gesto e la sua memoria.

Dedicato a coloro che praticano la danza, il teatro, la performing art, dai 18 anni in su, non è necessario essere professionisti.

Numero partecipanti in via di definizione – per emergenza Covid-19

Date appuntamenti

28 Novembre 2020 Annullato – Covid-19
30 Gennaio 2021
20 Febbraio 2021
27 Marzo 2021
24 Aprile 2021
22 Maggio 2021

 

Aldo Rendina con Federica Tardito crea la compagnia tardito/rendina – Associazione Kado. Insieme assaporano il gusto e il piacere di percorrere le vie dell’ironia nelle sue diverse forme, sperimentando il piacere di osservarsi drammatici per sorprendersi ridicoli‚ cuore della loro poetica. Tra gli spettacoli più significativi: Circhio Lume, Gonzago’s Rose, Il Compito, Oh heaven (il Paradiso possibile), Oh heaven (il Paradiso sotto). Spettacoli per l’infanzia con la regia di Bruno Franceschini: Tempo, L’anatra la morte e il tulipano (vincitore Eolo Awards 2015 come migliore spettacolo di teatro ragazzi). Eventi performativi in spazi urbani: La cascata, Scherzi ad Harte, In & Out, Tadito for you, Lena. Conduce da anni attività pedagogica tra la danza il clown e il teatro, coltivando parallelamente la pratica della mind-fullness e del massaggio cranio sacrale. Collaborazioni con altre realtà: ha creato le coreografie dello spettacolo per l’infanzia Soli, produzione Panedenti Teatro, Fontemaggiore Centro di Produzione Teatrale, Associazione Sosta Palmizi. E’ stato assistente di Virgilio Sieni per Altissima Povertà e Torino BALLO 1945: un cammino popolare. Ha danzato in Solitudo, di Doriana Crema. fa parte del tavolo della formazione nel Progetto Media Dance della Lavanderia a vapore-Fond. Piemonte dal Vivo. In passato, una ventennale collaborazione con Raffaella Giordano (Sosta Palmizi), lo ha portato a danzare negli spettacoli: Quore per un lavoro in divenire (premio Ubu 2000), … et anima mea, Senza titolo, e in Pasatua e Piume di Giorgio Rossi. Per Roberto Castello, in Vieni via con me (Rai 3 di Fabio Fazio e Roberto Saviano), In The Towers / Lucca Hubris regia di Peter Greenaway (Aldes), in RBMK, tragedia contemporanea, con la regia di Claudio Conti, in Tangaz di Selina Bassini, Claudia Bruni e Gerardo Lamattina (Premio Speciale della Giuria, Scenario 1999). Nella compagnia Sutki diretta da Anna Sagna dal ’93 al ’95 danza negli spettacoli Orme, Elegia senza parole, Tubi di maggio, Non é un valzer e Suite per un violoncello. Nel cinema: crea alcune coreografie per Luna Nera serie Netflix, prod. Fandango (2019). Ha partecipato come protagonista al corto Ben progetto di Rosa Canosa per Coorpi presente alla XVIII (2019) edizione del gLocal Film Festival di Torino,  di Teresa Sala, Ilaria Vergani Bassi, Gabriel Beddoes e Mattia Parisotto, premio Miglior Cortometraggio e Premio Laserfilm 2012 all’Ortigia Film Festival (2020) e al Frostbite International Film Festival premio come migliore regia. Nel ruolo del maestro di ballo in Così ridevano di Gianni Amelio (Leone d’oro a Venezia 1998), in Giacomo eroe quotidiano e Fiumana di Sandro Carnino,  cortometraggio più volte premiato – Visioni Italiane 2003 (Bologna)  Premio visioni ambientali  – Novaracinefestival 2004 Premio Camera di Comm. Miglior Film – Valsusa Filmfest 2004 Premio speciale Mario Celso – 13°Videofestival di Canzo-Como Premio Protezione Ambientale – Brescello Progetto Cinema 2005 – 2° premio Il fiume –  “Proseguo Da 6” Torino 2007  premio miglior regia. In Piano Sequenza di Luis Nero e altri per la TV.                                                                                                                                                          

INFO & CONTATTI


compagniatarditorendina@fastwebnet.it

339 37 31 834
340 41 29 858


quando Un sabato al mese
da Novembre 2020 a Maggio 2021

orario 14:00 > 19:00

dove Casa Luft Via Monginevro 262/8 - Torino

costo 30€ a incontro + 5€ (iscrizione Associazione Kado) + 10€ facoltativi (copertura assicurativa)
150€ tutto il percorso + 5€ (iscrizione Associazione Kado) + 10€ facoltativi (copertura assicurativa)